lunedì 30 gennaio 2017

Mamma web

Perchè se una zia, nonna, cognata, sorella, cugina o parente qualsiasi osa dare consigli, chiaramente non richiesti, su come tu donna dovresti crescere tuo figlio, ti trasformi in un razzo missile con circuiti di mille valvole e lanci raggi laser che sembran fulmini. Poi però di nascosto, al buio, manco stessi guardando youtett, voli su pianetadonnamammifera o qualsivoglia sito simile come alMucca, a cercare risposte su come fare quello o quell'altro, banalità certo ma leggi i pensieri di sconosciuti. Sconosciuti.


mamma web


E così una domanda tira l'altra, e macini pagine e pagine di articoli per neomamme o post scritti da altre mammepazze come te che si pongono gli stessi (più o meno)  assurdi quesiti.
Mio figlio caca poco? Caca troppo? Non caca, perchè?
Respira, è normale?
Piange troppo, non piange mai... Non lacrima.
Cosa fare in caso di rigurgito se non sei a casa. E il pannolino? E la nursey al centro commerciale, sì o no al cambio fuori?
Ma la tisana? Finocchio, camomilla o spritz?
Cresce poco, è un gigante, è un nanetto, dorme poco, dorme sempre...
E la tv? Un'ora al giorno? Solo nel weekend? O dopo i tre anni?
Ma soprattutto, sti bimbi sono in garanzia per 24 mesi, vero?

Perchè il web? Perchè le tue domande sono folli, lo sai, e se chiami all'unico vero Angelo Custode, detto pediatra, magari alle due del mattino, ora in cui sei assalita da tutti questi dubbi amletici mentre lui ronfa indisturbato nel suo lett... (sì, certo), nel tuo letto, ecco, quell'uomo potrebbe mandarti al diavolo con tutte le ragioni dalla sua parte.

E allora che si fa? Googli!

Ma lo vogliamo buttare questo internet? Serve a qualcosa?
Dipende. Sì dipende, perchè la maggior parte delle volte trovi solo shit, ma altre invece un aiuto te lo dà davvero.
Settembre 2016, ero nella situazione che: oh il pupo non caca. Si chiama il pediatra, latte consigliato euro 35 per scatola da 600 grammi... quindi 70 eurozzi a settimana, e ti porto da Cracco a mamma se devo proprio spendere sti soldi. E allora leggi di qua, leggi di la, al massimo non caca per un altro giorno, proviamo sto latte va e così trovai quello giusto che faceva davvero cagare e Leo crebbe ciccioso e con intestino pulito. Zero coliche, sì al bifidus. E pure con la benedizione dell'angelo.

Ma oggi? Leo non beve. Eh già, svezzamento.
Mamma ma io sono un ometto ormai, sei mesi ho, sei dico, ancora biberon? Maddai che figura, i miei coetanei poi mi prendono in giro e c'è la bimba al piano di sopra che lei ha un anno, uno mamma, e mi guarda, non posso mica passare per poppante, sono un ometto io!

E allora che si fa? La mamma di AlMucca dice che ha provato con un frappè. Ma sì proviamo. Il latte lo beve, quello suo di sempre, la frutta la mangia, se la metto insieme cosa vuoi che succeda.

Leo labbra serrate ha detto no.

Ah, aspetta, la tipa lì ha scritto che ha provato a dare il latte con il cucchiaino. Ok, proviamo anche questa.
Ed eccolo lì, tutto docciato, che poi a prendere un cucchiaino e farlo bere con quello mi sento anche ridicola.
No web, ti consulto dalla gravidanza ma stavolta hai scoglionato.
E io scema ho pure fatto il bagnetto al latte al mio bebè, manco ne avesse avuto bisogno!





Nessun commento:

Posta un commento

I più letti

Instagram Photos

Chi sono

Sabrina

Elaboro le emozioni mettendole nero su bianco e lo faccio da quando a nove anni mi fu regalato il primo diario segreto. Ho spostato i miei pensieri dalla carta al web e nel 2005 ho creato il primo blog. Mamma da luglio 2016 di Leonardo, un ometto puzzoloso. Sabrina.

Contatti

Vuoi scrivermi? Manda una mail a: memoliy84@gmail.com Oppure scrivimi sui social.
follow me
pulsante facebook instagram

Statistiche

Visualizzazioni

Lettori fissi

Newsletter